Le Sezioni Unite ribadiscono: “Acqua da tutelare, stop alla centrale”

La priorità è mantenere la qualità delle acque del fiume Piave, considerata di “stato elevato”, in quel tratto, dalle analisi di Arpav; così che, in virtù del principio di “non peggioramento” e di quello di “precauzione”, la commissione regionale Via avrebbe dovuto dimostrare che un insediamento a forte impatto antropico come una centrale idroelettrica non avrebbe comunque peggiorato la situazione, …

Se la cava è abusiva, sanzioni milionarie

Una importante sentenza della Corte di Appello, seconda sezione civile, di Venezia, ottenuta dall’avvocato Matteo Ceruti, della rete professionale Lpteam, in tema di ambiente. Al centro di tutto c’era quella che, secondo le valutazioni fatte dalla Provincia di Verona, sarebbe stata, figurativamente, una attività di acquacoltura, in realtà una vera e propria cava abusiva. Un espediente al quale, secondo questa …

“Mancata bonifica”: nuovo processo ambientale

Si aprirà a breve un nuovo processo relativo allo stabilimento Coimpo Agribiofert di Ca’ Emo, Adria. Lo stesso nel quale, il 22 settembre del 2014, trovarono la morte quattro lavoratori, fulminati da una nube tossica. E vi prenderà parte un avvocato della rete professionale Lpteam, Marco Casellato, di Adria, come legale di parte civile del Comune di Adria. Un procedimento che …

Maxi processo Pfas: ci siamo

Prima udienza rinviata per l’astensione dei penalisti, ma il prossimo appuntamento di fronte al giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Vicenza è comunque imminente. Il 9 novembre. Il procedimento penale, relativo al caso Pfas, ossia le sostanze che avrebbero avvelenato l’acqua nel Vicentino, provenienti da una azienda di Trissino, coinvolge 13 imputati e l’azienda Miteni. Le accuse ipotizzate …

“Con 600 euro si sarebbero salvate quattro vite”

Una discussione impressionante e, a tratti, toccante, quella fatta dall’avvocato Mattero Ceruti, che prende parte al maxi processo sul caso Coimpo, come avvocato di parte civile, assieme a numerosi altri colleghi della rete professionale Lpteam: Claudio Maruzzi, Carmelo Marcello, Cristina Guasti, Marco Casellato. “Sarebbero bastati poco meno di 600 euro per salvare quattro persone, evitando una strage. Per l’esattezza, 594 …

“Questo non è abuso d’ufficio”: l’assoluzione

Una importante assoluzione, ottenuta in Tribunale a Rovigo, dall’avvocato Marco Casellato di Adria, uno dei componenti della rete professionale Lpteam. A giudizio si trovava Patrizia Osti, ex assessore comunale di Adria, con l’ipotesi di reato di abuso d’ufficio, formulata, a seguito di un esposto presentato dall’allora opposizione, per la decisione di aderire, secondo le contestazioni senza una preventiva gara d’appalto, …

Il maxi processo verso la sentenza

Si avvia alla conclusione, in Tribunale a Rovigo, il processo di primo grado per omicidio colposo plurimo, violazione della normativa sulla sicurezza sul lavoro, reati ambientali e getto pericoloso di cose, incentrato sull’attività dello stabilimento Coimpo – Agribiofert di Ca’ Emo, Adria. Processo che vede una nutrita schiera di avvocati della rete professionale Lpteam schierati come legali di parte civile: …

L’impresa deve rispettare ambiente e salute

La recente pronuncia della Cassazione ottenuta dagli avvocati Claudio Maruzzi e Carmelo Marcello nel caso di Vaccolino conferma questo principio. “E’ fondamentale che nel mondo dell’industria si formi una vera coscienza della sicurezza ambientale e sanitaria, per evitare che il cittadino sia costretto a rivolgersi all’autorità giudiziaria, come hanno avuto il coraggio di fare i nostri assistiti, per rivendicare e …