“Codice dell’Ambiente”: nella nuova edizione c’è un (bel) po’ di Lpteam

Alla realizzazione della nuova edizione del “Codice dell’Ambiente – Profili generali e penali”, edizione Giuffrè, 2022, che si inserisce nella storica e prestigiosa collana “Le Fonti del Diritto”, ha dato un contributo importante anche la rete professionale Lpteam.

In particolare, l’avvocato Matteo Ceruti, promotore della rete professionale, è autore del capitolo del Codice sull’Inquinamento elettromagnetico. Si tratta di una ampia analisi, articolata lungo un centinaio circa di pagine, suddivisa in tre grandi macrosezioni.

La prima tratta de “La Legge quadro sull’inquinamento elettromagnetico”, ossia la legge 36 del 22 febbraio del 2001; la seconda affronta l’argomento “Gli elettrodotti e l’inquinamento elettromagnetico a bassa frequenza”; la terza e ultima, invece, analizza “L’inquinamento elettromagnetico ad alta frequenza: gli impianti di telecomunicazione e radiotelevisivi” , in riferimento al decreto legislativo 259 del 1° agosto 2003, “Codice delle comunicazioni elettroniche”.

Condividi sui social