TARI questa sconosciuta: il quadro sulle procedure concorsuali

La tassa sui rifiuti (TARI) è, di fatto una illustre sconosciuta. O, forse più correttamente, non così conosciuta come dovrebbe. Eppure il regolamento per l’applicazione della tassa sui rifiuti è pubblicato sul sito istituzionale del Comune e facilmente reperibile.
La logica di applicazione è semplice: ad ogni evento modificativo, in particolare quando incide sul quantum dovuto, corrisponde un obbligo di denuncia (di inizio, di variazione o di cessazione).
Tutto chiaro? Quasi. Nel senso che, oltre alle attività ordinarie (quindi quelle delle persone fisiche e/o delle attività professionali, artigianali o industriali) esistono anche attività “straordinarie” legate alle patologie societarie tra le quali sono comprese il fallimento e/o il concordato.
L’intervento integrale su questo punto si può leggere sul sito di ANC Ferrara, dove si potranno anche scaricare tutti di documenti sulla normativa.

Condividi sui social